Skip to content

Sussurrato

marzo 31, 2011

Orecchie accorte

possono udire

il passo dell’ospite

accecato d’oscurità

in stanze d’accoglienza

manufatto fantasioso

naturale patologia

vertigine dai piani alti

sovraccarico elettrico

sottratto al ciclo gravitazionale

sostiene il rallentamento

della caduta

sprofonda l’individuo

nell’oggetto fuori di sé –

Ho ragione di non temere

qualsiasi forma di dolore

nell’attesa

di quella libertà

che inizia

dove finiscono le ali –

Annunci

From → poesie

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: