Skip to content

Contro la violenza sulle donne

novembre 25, 2013

Contro la violenza sulle donne

Ogni giorno contro,
esemplare Papa Francesco I
accoglie a braccia aperte
il delinquente Putin
assassino di Anna Stepanovna Politkovskaja,
aguzzino di Nadežda Andreevna Tolokonnikova.

Annunci

From → Uncategorized

10 commenti
  1. Jorge Rafael Videla. L’ ombra scura su Bergoglio.

  2. gas-oil: minimo comune denominatore

  3. Il male dell’uomo non può essere l’ultima parola sulla vita, anche di colui che l’ha commesso, perché uno è carnefice per libertà, ma non per il suo cuore che ha una radice di bene e quindi divina e pertanto può essere convertito e perdonato.

    • Apprezzo il tuo punto di vista, ma trovo che sia arduo cercare anche nella miglior coscienza cristiana un po’ di perdono nei confronti di questo criminale.

  4. Capita nel mio lavoro di incontrare dei detenuti,ma non riesco a guardarli per la loro colpa, mi viene da guardarli come persone, simile a me.Penso sia questo il punto.

    • Questo è molto comprensibile e determinante nella tua linea di pensiero, del tutto condivisibile anche da parte mia. Allora mi chiedo, perchè paragonare Putin a un detenuto? A parte i due citati nel testo, ha commesso e commette crimini nel suo paese, con violenza e prevaricazione tiene a bada nel migliore dei casi o elimina sistematicamente i suoi oppositori, permette ogni forma possibile di angheria nei confronti di diversi o particolari etnie e, ultimo non ultimo, ha creato uno”stato lager” quale è la Cecenia, altro motivo di grave vergogna da parte di tutto il mondo e del suo colpevole silenzio, e che altro? Quando mai il nostro santo padre ha espresso parole di disappunto a riguardo o almeno ha esternato il suo “perdono” nei riguardi di questo personaggio?
      Un caro saluto –

      • Cristo non si scandalizzava di parlare e di mangiare con i grandi criminali del tempo, penso a Zaccheo, Il Papa dichiara ogni giorno la possizione umana nei confronti della libertà di pensiero, della dignità e libertà della persona, delle ingiustizie della dittatura , della persecuzione dei diritti umani fino alla denuncia dell’aborto , dell’eutanasia, che poi lui incontri le realtà dove questo è perpetuato non significa condividerle e appoggiarle ma testimoniare la sua verità a favore di tutti gli uomini. Sono tanti i paesi dove c’è la persecuzione dei diritti umani, dove si uccide per niente, dove i bambini vengono sfruttati, venduti, uccisi, costretti a uccidere, donne violentate o costrette ad abortire, uomini chiusi in lager, ma questo è comune all’Africa, all’Asia, e anche all’America Latina.

  5. e vabbè ..esemplare..è il papa quindi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: