Skip to content

SULLA SENSAZIONE CHE BOB DYLAN SIA MORTO

aprile 4, 2013

 

bob dylan artDai tavoli annaffiati
di sabbia rossa
ci avrebbero avvelenati
scostando un velo
sul viso in lutto
da campi sfioriti
e mani solcate di rivoli
un sospiro percuote l’aere
ogni creazione giace
al suono greve
del perduto disappunto
perfezione estinta
denutrizione operaia
peni flaccidi
scintillano di brina
e una donna canta
sonno eviscerato
di sorrisi incoscienti
gioia mia
gioia mia
a conquistare imperi
ed io a morire
all’incrocio di spigoli
scarpe sfondate
umido soffocante
agonista del niente
tangente polvere
certezze da celebrare
quel che resta
e non è più
tanto per spalancare
lo specchio
e domandare
l’ora il giorno
della morte
che la seconda
non so
se gli farà male.

 

Annunci
2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: