Skip to content

Settembre

settembre 4, 2012

E ora che la stagione che tutti attendono e nessuno aspetta volge il profilo del tramonto, cosa faremo? Non andrebbe neanche male, nel senso che non va peggio di prima, se non fosse per certi bastardi che a stento crederesti estremità della tua stessa radice.

Ma mettiamo da parte risentimento e avidità, non sussiste un’esistenza vissuta nella sua pienezza, la musica sale distorta, a ricordare che il momento più bello è sempre quello determinato da sostanze psicoattive, una birra da hard-discount contro la crisi, il sonno forte para-depressivo che sovrasta le grandi passioni e gl’incastri più efferati della carne, cosa cucinare a pranzo, cosa bere dalla cena in poi.

Trattasi della “sindrome post vacanza” (non forzata e il suo contrario), ne so qualcosa, il classico “staccare la spina”, sarà il lungo addio per un semestre sgradito, il sogno grasso e insaziabile di fiorentina martire sulla graticola profana della gola stravolta da fiumi in piena di vino rosso, nebbia ascendente su bronchi dilatati e satolli, mongolfiere in procinto di spiccare il volo su vedute smeraldo azzurro d’occhi finalmente in pace con l’oggettivo sommariamente ostile passivo, sinfonia di suoni forestali, dove recede caos da agorafobia e fiorisce la quiete d’una leggendaria eternità –

Annunci
4 commenti
  1. Ciao
    ho visto che sei passato da lanostracommedia.wordpress ed hai gradito il mio scritto.
    Grazie.
    Sono passata a curiosare e ti leggerò volentieri-
    I tempi sono duri anche (sopratutto) per chi scrive
    le persone sono sempre in cerca di chissà cosa
    e non cambiano e forse, dico forse non c’è più la vera poeisa.
    Non quella scritta ma quella del cuore: quella scritta è ovvio
    c’è sempre chi scrive bene, è il cuore che viene usato poco
    e male.
    Un sorriso
    Chiara

    • Ho molto apprezzato e sarà ancora, le tue parole.
      La poesia è un codice del tutto insufficiente a tradurre il cuore.
      Chiaramente i tempi sono oscuri sotto ogni prospettiva.

      Ti ringrazio
      M.

  2. icittadiniprimaditutto permalink

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  3. icittadiniprimaditutto permalink

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: