Skip to content

E Intanto Peggiori

gennaio 31, 2012

E intanto peggiori.
Acqua e vento
su infissi di palpebre.

Questo gelo abbandona
l’arca celeste per morire
in una permuta di sguardi.

 

 

 

In tua compagnia
ho conosciuto
l’idiota del paese:
si rifugiava
in casa mia
e non mi lasciava
uscire a respirare
quando i coriandoli
sbiadivano
e bicchieri di rosso
battevano il tempo
su tavoli vetusti
da osteria restaurati.

O le vetrate delle abbazie
ostacolavano la processione
e sfruttavano l’attenzione
dell’infante appena scampato
per rientrare in caso o consunzione.

Gli alberi ispessiscono la corteccia
di visioni circostanziali.

Quando ho seminato
per cogliere una prospettiva
dei patimenti carnali
e la terra fradicia
aveva soffocato suoni
su labbra immonde:
(grida di voluttà)
trasmigrazione d’anime
s’una scia di protoni –

Annunci
4 commenti
  1. icittadiniprimaditutto permalink

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: